• favignana cala rossa

La storia delle Egadi ha origini molto antiche. Nell undicesimo libro dell’Odissea ,Omero fa approdare Ulisse nell’isola delle capre (Aegades) e descrive i caratteri naturali dell’isola con tale chiarezza da renderla identificabile con l’ attuale isola di Favignana. Il 10 marzo 241 a.C. presso le acque di Levanzo i romani distrussero la flotta cartaginese affrettando la fine della prima guerra punica.
La Riserva Naturale delle Egadi si estende per 532 km. ed è la più estesa d’Italia.
Essa comprende le isole di Favignana, Marettimo e Levanzo con Formica e Maraone, che sorgono presso la costa occidentale della provincia di Trapani. Ognuna delle isole ha una sua particolarità e un unico denominatore comune: un mare così pulito, pescoso e trasparente che bagnandovisi si teme di sporcarlo. Si raggiungono in pochi minuti dal porto di Trapani e sembrano create per riposare, per ritrovare il senso del tempo, dello spazio, dei rapporti umani e con la natura, godendo del mare, del sole, di un ritmo dolce e dimenticato, della accoglienza affettuosa e discreta degli isolani ; assaporando il buon cibo che offre la tradizione gastronomica ovviamente basata sul pescato: piatti semplici ma ricchi di sapori, profumati con erbe aromatiche e spezie. Da assaggiare il couscus di pesce, gli spaghetti alla bottarga, la pasta con l’aragosta in brodo, l’ anguilla alla matalotta, gli spaghetti con le uova di ricci, la pasta con le sarde, le busiate al pesto, le polpette di pesce e il tonno, cucinato in modi diversi ma sempre squisito.o.